Basta ricorsi. Si pensi al voto

«Stop ai ricorsi e alle carte bollate, e passiamo alla campagna elettorale sui temi che interessano i cittadini». È l’appello lanciato da Enrico, parlando con i cronisti a Montecitorio.

«Gli italiani vogliono sentire parlare dei loro problemi – ha spiegato Enrico – e non dei problemi dei politici. Berlusconi ha interesse a parlare di se stesso, mentre è opportuno cominciare a affrontare i temi del lavoro e quelli che riguardano le persone».

«Per questo noi diciamo – ha aggiunto – che siamo disponibili a interrompere la corsa ai ricorsi e alle carte bollate, per iniziare la campagna elettorale sui temi che riguardano i cittadini».

E se Berlusconi, hanno chiesto i giornalisti, continuerà una campagna su se stesso? «Noi non lo seguiremo – ha risposto Enrico – e crediamo che tutto il centrosinistra non lo debba seguire, perché su questo piano è vincente».

Poi sul Capo dello Stato: «La sua difesa è un punto imprescindibile della piattaforma della manifestazione di sabato. La sentenza del Tar – ha concluso Enrico – conferma, oltretutto, la correttezza dell’operato del presidente Napolitano».

Commenti

Lascia il tuo commento

Lascia il tuo commento