Berlusconi mente sul debito pubblico

«Urge un dibattito in Parlamento sul nuovo Patto Ue che costerà 100 milioni di euro all’Italia. Berlusconi aveva raccontato di aver vinto la battaglia per far contare il debito privato accanto al debito pubblico, cosa che avrebbe avvantaggiato il nostro Paese. Questo non è successo. Sono stati tutti annunci a uso interno. Bruxelles ha deciso. E ora chi dovrà governare nei prossimi anni avra’ solo potere di forbici e nessun margine di manovra. Questa oggi diventa la priorita’ numero uno. Tutto il resto non conta niente in confronto». Lo ha dichiarato Enrico in un’intervista a Radio Popolare.

Commenti

Lascia il tuo commento

Lascia il tuo commento