Con Monti competizione, avversario è Berlusconi

E ai montiani dice: “Se perde Bersani vince Berlusconi”

Per il Pd alle prossime politiche l’avversario è “Berlusconi con il suo populismo”. Lo ha detto Enrico Letta ad Ancona. “Con Monti – ha aggiunto – è competizione vera, ma il quadro dell’Europa è un riferimento comune”. E il rappresentante del Pd ricorda “a tutti coloro che vogliono votare la lista Monti, che se perde Bersani vince Berlusconi. Ad esempio in Lombardia: se perde Bersani non vince Monti, ma vincono Berlusconi, la Lega e Formigoni”.

Poi aggiunge: “Berlusconi non torna, perché i danni che ha fatto al Paese sono tanti e gli italiani non hanno una memoria così fallace”.

Per il Pd “il tema è non vincere di risulta, ma facendo un patto con la parte più dinamica dell’Italia. Solo così è possibile affrontare quei cambiamenti che non sono stati fatti”.

Commenti

Lascia il tuo commento

Lascia il tuo commento