Di Pietro su Schifani incompatibile con noi

«Prima il Pd deve costruire l’idea di un’altra Italia, poi costruiremo una coalizione, perché Berlusconi da soli non lo batteremo, ma sarà un’alleanza compatibile con i valori del Pd. E voglio dire chiaro che le parole espresse da Di Pietro il giorno dopo le contestazioni a Schifani, qui alla festa, esprimono una posizione incompatibile con noi». È l’affondo che Enrico lancia dal palco della festa del partito a Torino, durante un faccia a faccia con il leader dell’Udc, Pier Ferdinando Casini. «Consiglio a tutti – ha affermato Enrico – di leggere oggi il Giornale di Feltri, che spara contro Fini ed esalta Bossi, La Russa e Di Pietro. Basta questo per spiegare chi per loro è amico o nemico». Il vicesegretario del Pd ricorda che «con Di Pietro al governo abbiamo lavorato bene, ora mi chiedo che cosa gli è successo da quando se n’è andato dal ministero, e spero sia recuperabile».

Commenti

Lascia il tuo commento

Lascia il tuo commento