Fiat, integrazione con Chrysler sia rapida

“Il rischio è che la Fiat rimanga in mezzo al guado di un processo di cambiamento. Più velocemente avviene il passaggio all’altra sponda e il nuovo soggetto diventa operativo, meglio è”. Così Enrico ha risposto ai giornalisti a margine del workshop del consiglio per le Relazioni Italia-Stati Uniti. “La notizia che arriva oggi dagli Usa – ha osservato – è positiva. La strada è quella dell’integrazione e più rapidamente avviene più ci guadagnerà l’operatività. Naturalmente tutto deve avvenire nella difesa degli interessi italiani”.

Commenti

Lascia il tuo commento

Lascia il tuo commento