Governo: per dopo serve un “Super Ciampi”

«Per il dopo Berlusconi serve un governo guidato da un super Ciampi». E’ questo l’auspicio formulato da Enrico intervistato da «Radio anch’io». Enrico ha sottolineato che «la crisi economica internazionale è tornata ad aggravarsi, come la platea dei giornali internazionali testimonia. Dublino è una succursale del mercato finanziario di Londra. La situazione è quindi molto pesante». Anche per questa ragione Enrico chiede «che le forze politiche facciano un passo indietro sui loro interessi di partito per guardare agli interessi del Paese». Tra i compiti del nuovo governo: «tenere in ordine i conti economici e finanziari, cambiare la legge elettorale e dare una sforbiciata a quel mezzo milione di italiani che vivono di rappresentanza politica». Quanto al futuro del Pd e alla coalizione del centrosinistra per Enrico «deve essere una coalizione larga, perchè altrimenti si farebbe un regalo a Berlusconi».

Commenti

Lascia il tuo commento

Lascia il tuo commento