Pregiudiziale contro Berlusconi non è superabile

«Noi ci stiamo adoperando per costruire l’alternativa. Crediamo che i tempi per metterla in campo siano ormai maturi e sia necessario arrivare rapidamente alla fine di questo scempio». Lo ha detto Enrico ai microfoni del Tg3, in onda domenica 11 luglio.

Mentre, lunedì, rispondendo ai cronisti che all’ingresso della sede del partito gli chiedono un commento sulle parole di Pier Ferdinando Casini circa la possibilità che i democratici sostengano un governo per le riforme guidato da Berlusconi, dice: «La pregiudiziale nei confronti di Berlusconi non è superabile, è scritta nel fallimento del suo governo».

Commenti

Lascia il tuo commento

Lascia il tuo commento