Il nostro obiettivo è mandare a casa Berlusconi nel 2013

«Da oggi comincia un cammino che ci deve portare al 2013, e il nostro obiettivo è mandare a casa Berlusconi: chiediamo a tante persone di fare con noi questo cammino». Lo ha detto ieri Enrico, alla festa del tesseramento 2010 del partito. «Questa festa – ha aggiunto – serve per evitare che ci facciano la festa. Il tesseramento è importante per tutti i dirigenti perché ci fa capire che se noi stiamo qui è perché qualcuno ci ha delegato un compito. Ognuno di noi – ha proseguito – deve sentire che non sta qui per se stesso, ma che sono le migliaia di persone dei nostri iscritti che ci spingono. Questo è un bagno di umiltà per tutti noi».

Lascia il tuo commento