Lega lasci Berlusconi, su federalismo più credibili noi

La Lega si stacchi da Berlusconi, il centrosinistra è alternativo al partito di Bossi, ma disponibile a discutere sulle riforme istituzionali e più credibile in fatto di federalismo. È l’invito rivolto alla Lega da Enrico, in occasione della Conferenza nazionale per il lavoro del Pd in corso alla Fiera di Genova il 17 e il 18 giugno. “Credo che Pontida domenica – ha detto Enrico – sia l’ultima chance per la Lega di scendere da un treno che sta andando a sbattere. Noi ci auguriamo – ha aggiunto Enrico – che la Lega abbia ancora una futuro nella storia politica del nostro Paese”. “Aspettiamo Pontida senza particolari apprensioni da parte nostra – ha proseguito – perché sappiamo che alle prossime elezioni gli italiani volteranno pagina e daranno al centrosinistra la chance di governare il paese, ma crediamo che sarebbe meglio per tutti, anche per la Lega, non perdere tempo”. Quanto ad una possibile alleanza con il partito di Bossi, Enrico ha precisato: “Abbiamo sempre detto che siamo alternativi alla Lega. Lo confermiamo, su questo non c’e’ discussione. Ma crediamo e lo abbiamo dimostrato che siano possibili discussioni su riforme istituzionali”. Quanto al federalismo “si è dimostrato che quello vero, realizzabile, non a parole, siamo molto più in grado di farlo noi che Berlusconi. Su questi temi la Lega deve fare un ragionamento di prospettiva”, ha concluso Enrico.

Commenti

Lascia il tuo commento

Lascia il tuo commento