Premier si dimetta per evitare disastro

“Non ci sono altre parole da aggiungere a quanto sta emergendo in questi giorni. Le dimissione del presidente del Consiglio sono l’unica possibilità per non trascinare il Paese nel disastro istituzionale. Noi facciamo quindi appello al Pdl affinché dimostri senso di responsabilità: non è possibile che si rinchiuda nel bunker in difesa dell’indifendibile”. Lo afferma Enrico intervistato da Rai news 24. “Ci può e ci deve essere un dopo: Berlusconi non è politicamente difendibile. Si difenderà sotto il punto di vista giudiziario ma sotto quello politico non ci sono altre vie di uscita. Per questo motivo il Pd ha dato vita – conclude Enrico – alla raccolta di firme, una raccolta per far voltare pagina al Paese. Poi saranno il presidente Napolitano e il Parlamento a decidere, secondo il dettato costituzionale, se ci sarà il voto o un nuovo governo. Ma si volti questa pagina perché il paese ne ha bisogno”.

Commenti

Lascia il tuo commento

Lascia il tuo commento