Realizzare un’Italia più giusta

La scelta è fra sprofondare nel baratro o impegnarsi per ripartire, tra fare promesse irrealizzabili o dire responsabilmente parole di verità. Enrico Letta a Fano, leggi l’ articolo su Tstnews.it e CittaAperta.it.

“Abbiamo davanti sette giorni determinanti per la vita del Paese dei prossimi cinque anni”. Ha esordito così l’on. Enrico Letta, nell’incontro con i cittadini tenutosi nella Sala Verdi del Teatro della Fortuna di Fano. La scelta è fra sprofondare nel baratro o impegnarsi per ripartire, tra fare promesse irrealizzabili o dire responsabilmente “parole di verità”. Il vicesegretario nazionale del Partito Democratico e capolista per le Marche alla Camera dei Deputati, ha sottolineato l’obiettivo del PD per realizzare un Paese più giusto sul piano economico e su quello politico. Da un lato creare lavoro, specialmente per i giovani, riducendo la tassazione e l’utilizzo improprio della flessibilità, per dare al lavoratore più soldi in busta paga e rendere i contratti a tempo indeterminato più appetibili per le imprese.

Dall’altro rendere credibile la politica sia diminuendo il numero dei parlamentari, sia cambiando l’attuale legge elettorale con un doppio turno di collegio che restituisca ai cittadini la scelta dei parlamentari e legittimi la maggioranza sia dare corso quelle riforme che servono all’Italia e che il Partito Democratico vuole realizzare. Nel pomeriggio l’on. Letta ha visitato alcune realtà produttive del territorio, parlando direttamente con i lavoratori, ed ha preso parte a due incontri settoriali -uno con gli addetti del polo produttivo per l’industria oil & gas e l’altro con gli operatori balneari- in cui ha ascoltato le istanze dei presenti ed illustrato le proposte del PD.

“Sono stati tutti, quelli pomeridiani e quello serale, incontri molto partecipati” ha dichiarato il segretario comunale Fanesi“, in cui l’atteggiamento del nostro capogruppo della lista per la Camera è stato di ascolto e di estrema disponibilità a farsi portatore delle diverse richieste espresse dal territorio al futuro governo, atteggiamento che come partito fanese condividiamo e intendiamo rafforzare in vista della riconquista del governo della città”.

Commenti

Lascia il tuo commento

Lascia il tuo commento