Riforme, sì a Napolitano e governo di responsabilità nazionale

“L’appello del presidente della Repubblica perché l’Italia approvi riforme strutturali deve essere accolto dalle forze politiche con un sì o con un no”. Così Enrico Letta che poi spiega: “L’indifferenza non è accettabile. La nostra risposta è un sì forte e chiaro. I giri di parole di Berlusconi per evitare la questione equivalgono ad un no. Solo con riforme strutturali effettive e rapide il Paese può superare la crisi e ritornare in quella serie A in cui ha sempre militato e dalla quale è stato retrocesso in questi ultimi tempi. Noi vogliamo dare al Paese riforme strutturali nel sistema fiscale, nel mercato del lavoro, nel welfare e sui temi dello sviluppo. Crediamo che un governo di responsabilità nazionale potrebbe oggi raggiungere questi obiettivi e confermiamo la nostra disponibilità e il nostro impegno in quella direzione”.

Commenti

Lascia il tuo commento

Lascia il tuo commento