Terzo Polo: PD ci ragionerà per costruire l’alternativa

“Per far cadere il governo bisogna staccare un pezzo di maggioranza”.  Enrico ha ribadito che con il terzo polo il Pd dovrà ragionare per costruire l’alternativa a Berlusconi. Ospite di Otto e mezzo, Enrico è tornato sul voto di fiducia di martedì, sottolineando che “emerge che alla fine abbiamo messo insieme tutte le opposizioni, però un punto debole c’è: dobbiamo mettere in campo l’alternativa di governo Berlusconi, una cosa da fare nelle prossime settimane e per la quale vogliamo ragionare col terzo polo”.

Secondo Enrico infatti “finchè c’è la logica del tutti contro Berlusconi lui ha sempre fatto un referendum su se stesso”. E a chi è rimasto deluso dal voto di martedì ha detto: “Chi vince le elezioni ha cinque anni di tempo per governare, ma per far cascare il governo prima deve essere un pezzo di maggioranza a staccarsi e votare con noi. Questo lavoro va continuato. Insieme alla costruzione dell’alternativa”.

Commenti

Lascia il tuo commento

Lascia il tuo commento