Lo Stato c’è. Letta a Olbia

Foto tratta dalla pagina Flickr ANPAS“E’ stato un evento straordinario, voglio esprimere alla comunità sarda tutta la vicinanza dello Stato e della comunità nazionale. Sono arrivato qui anche per incoraggiare il lavoro delle forze dell’ordine e delle organizzazioni di soccorso. Si sta lavorando con il massimo impegno, coordinamento, e determinazione “. Lo ha detto il Presidente del Consiglio, Enrico Letta, giunto in Sardegna per sincerarsi delle operazioni di soccorso e partecipare, ad Olbia, a una riunione con i responsabili del Centro coordinamento soccorsi, presieduto dal responsabile della Protezione Civile, Franco Gabrielli, a cui era presente anche il presidente della Regione Sardegna, Ugo Cappellacci.

“E’ stata una cosa drammatica e da quello che ho capito assolutamente unica. Ho espresso al sindaco di Olbia e a tutta la comunità la vicinanza per le tante, troppe vittime che ci sono state in questo drammatico evento” ha detto Letta rispondendo ad una domanda sulle vittime del disastro in Sardegna.

Tra le criticità emerse, Letta ha evidenziato la viabilità interrotta, che ovviamente rende più difficili le operazioni di soccorso, e come “ci sia la popolazione da assistere e purtroppo col ritorno della pioggia, adesso le cose si sono fatte più complicate. Occorre aiutare gli sfollati e recuperare gli ultimi dispersi. I sindaci dei territori colpiti dall’alluvione chiedono giustamente l’esclusione dal Patto di Stabilità”.

“Sono sicuro che usciremo da questa situazione drammatica, lo Stato c’è e sta facendo il massimo. I 20 milioni stanziati stamani sono una prima parte per uscire da questa emergenza, poi seguiremo con la ricostruzione” ha aggiunto prima di ripartire per Roma.

(Foto tratta dal profilo flickr dell’Associazione Anpas)

Commenti

Lascia il tuo commento

Lascia il tuo commento