Ripartire con gli investimenti negli stadi aiuterà l’economia

“Questa legislatura sembra avere una maledizione, sarà perché è la numero 17 e fatica a prendere corpo e mi sento di rimarcare la necessità di non prendere tempo e di considerare i temi a cui dare rapidamente risposta: gli stadi e la questione del professionismo sono temi essenziali”.
Enrico Letta, deputato del Pd e segretario generale dell’Arel, Agenzia di Ricerca e Legislazione, lancia un allarme, nel corso della presentazione del ‘Report Calcio 2013′, sul problema delle infrastrutture sportive.
“La questione stadi non può essere ricondotta ad una sola difficoltà ma a più di una, la prossima legislatura dovrà mettere questo problema al centro del dibattito politico – continua Letta -. Il problema è innanzitutto urbanistico, a causa della lentezza delle procedure burocratiche. Poi, in caso di costruzione, la struttura dovrebbe essere utilizzata molto di più per ammortizzare le spese. Fra gli altri problemi c’è la localizzazione dei nuovi stadi. Ma la questione più importante è che in questo momento l’edilizia è ferma, non si sta facendo alcun investimento a causa della crisi del Paese. Ripartire con gli investimenti nell’edilizia per gli stadi potrebbe far ripartire l’economia in Italia”.

Commenti

Lascia il tuo commento

Lascia il tuo commento