pd vendola

Con lui Governo a rischio, ma PDL è meglio di Grillo

berlusconi

Intervista rilasciata da Enrico Letta ad Alessandro Trocino, pubblicata sul Corriere della Sera, venerdì 13 luglio.

L’eterno ritorno di Silvio Berlusconi gli ricorda un po’ quello dei pugili suonati, «che si fanno convincere da laute borse a patetici ritorni sul ring, a età improponibili, e finiscono tra i fischi degli spettatori». Il vicesegretario del Pd Enrico Letta considera molto negativamente l’annuncio del Cavaliere.

Il prossimo governo in continuità con Monti

monti ue

Intervista rilasciata da Enrico Letta a Simone Collini, pubblicata su l’Unità lunedì 2 luglio 2012 Del governo del dopo Monti Enrico Letta dice non solo che, “avrà il Pd come perno” e Bersani come guida, ma anche che “dovrà essere, in forte continuità” rispetto all’attuale esecutivo: “Continuità programmatica e anche di uomini”, sottolinea il vicesegretario […]

Un patto per arginare il populismo di Berlusconi, Di Pietro e Grillo

alleanze

Intervista rilasciata a Teresa Bartoli, pubblicata su Il Mattino martedì 26 giugno 2012 Un grande patto costituente tra progressisti e moderati che escluda dal governo i populismi di Grillo, Berlusconi e Di Pietro:  il vicesegretario del Pd Enrico Letta è  convinto che la ‘svolta’ possa anche rafforzare Monti. State preparando le liste elettorali? “No, discutiamo […]

Facciamo uscire i partiti dal tunnel segreto

tunnel

Intervista rilasciata da Enrico Letta a Carlo Bertini, pubblicata su La Stampa venerdì 30 dicembre

«Speriamo che il 2012 sia l’anno in cui, oltre all’Italia, ad uscire fuori dal tunnel siano anche i leader dei partiti: dando piena dignità, anzi santificando incontri alla luce del sole con il premier, per dare maggior forza politica alla sua azione». Enrico Letta lancia questo appello dopo aver sentito «sdoganare da Monti» i vertici con i segretari costretti a usare il tunnel sotto il Senato per non farsi vedere, perché sa quanto il governo abbia bisogno di raccordarsi con i partiti per evitare trappole e non deludere le attese.

Fase 2 non esiste, è una trappola per rigore e crescita ci vorrà un anno

letta

Intervista a Enrico Letta di Giovanna Casadio – La Repubblica: «La prima cosa è che si metta da parte questa abusata divisione tra fase 1 e fase 2: è una trappola mediatica e ha come effetto quello di fare invecchiare rapidamente il governo. Se si dà per buono che la fase 1 è già finita, e sono passati appena 30 giorni, si ingenerano aspettative salvifiche, insensate in tempi così stretti. Ci sarà bisogno di un intero anno, in cui il governo faccia sia crescita che rigore e equità».