«Premier si dimetta prima del 14»

«È inimmaginabile che il presidente Berlusconi vada per conto suo a trattare con il presidente Putin, come risulta dai testi, e che questi incontri avvengano al di fuori dei canali diplomatici». Lo ha detto Enrico a Otto e Mezzo, commentando le notizie pubblicate da Wikileaks. «Ciò che a me preoccupa – ha aggiunto – è che l’Italia abbia una politica estera dove i primi interlocutori siano Putin e Gheddafi». In seguito Enrico, dopo aver ribadito che nella situazione attuale «siamo peggio del ’93» e che «servirebbe un Super Ciampi», senza indicare un soggetto in particolare, ha detto: «Mi auguro che Berlusconi si dimetta prima del 14 dicembre, considerando anche i numeri attuali in Parlamento dopo la mozione presentata da Fli-Udc-Api e Mpa. Potremmo così evitare questa lunga attesa e lo scandalo della chiusura della Camera che, non lavorando per una settimana, provoca un danno a tutte le istituzioni e farà soltanto crescere l’antipolitica».

Commenti

Lascia il tuo commento

Lascia il tuo commento