Io vagabondo (la mia playlist per “Sette – Corriere della Sera”)

1371475614PR_NomadieLetta_0315copy

Su “Sette”, l’inserto del Corriere della Sera di venerdì 15 Aprile 2016, Severino Salvemini, dopo aver ripercorso la mia vita politica mi ha chiesto quali sono stati i 10 brani musicali che hanno segnato la mia vita.

La canzone che metto sul podio è “Io Vagabondo” dei Nomadi: è una canzone che unisce ormai tante generazioni e che mi ha sempre accompagnato nella vita. Magica nella miscela di musica e parole, cantata mille volte nella terra dei Nomadi e a Ronfreddo coi miei amici di una vita Marco, Pier e Massimo davanti a gnocco fritto, piadina e squaquerone. Una canzone che fa venir fuori dentro di me “quel ragazzo che giocava in un cortile”.

E in fondo “Vagabondo” alla ricerca di nuove sfide lo sono da sempre. Forse ancora di più da quando ho lasciato il Parlamento per mettermi a lavorare con gli studenti.

 

La playlist completa è questa:
Nomadi, lo vagabondo
Dire Straits,Brothers in Arms
Astor Piazzolla, Maria de Buenos Aires
Francesco De Gregori, Il cuoco di Salò
Irene Grandi, Bruci la città
Davide Van de Sfroos, Yanez
Buena Vista Social Club, Chan Chan
Phil Collins, Do You Remember
Francesco Guccini, Cyrano
Elio e le Storie Tese, Cara ti amo

Commenti

Lascia il tuo commento

Lascia il tuo commento