Premier contraddice Napolitano e Tremonti è distratto

«Con questa conferenza stampa Berlusconi ha contraddetto l’appello del Capo dello Stato». Enrico commenta a caldo la conferenza stampa del presidente del Consiglio sulla manovra e replica alle parole di critica verso la sinistra. «In questi quindici anni – afferma Enrico – i conti li hanno messi a posto i governi di centrosinistra e i buchi li hanno fatti i governi Berlusconi». Dunque per Enrico l’accusa alla sinistra di aver creato un buco nei conti pubblici con la riforma dell’articolo V della Costituzione «è da respingere al mittente. Questa accusa dimostra la scarsa, se non nulla, volontà di dialogo».Enrico ha quindi spiegato che l’atteggiamento responsabile del Pd si dimostrerà «nel continuare a confrontarci nel merito delle misure del provvedimento».

«Il distratto è Tremonti», ha poi proseguito Enrico replicando al ministro dell’Economia che ha accusato di distrazione il Parlamento per aver votato ieri una legge per il rientro dei giovani lavoratori dall’estero. «La norma che il Parlamento ha meritoriamente votato ieri, che parte del progetto ‘Controesodo’, è una norma radicalmente diversa da quella approvata nel 2005 e presentata dall’allora governo Berlusconi. Questa infatti si rivolge a tutte le tipologie di lavoratori con meccanismi automatici e procedure rapide che la rendono facilmente attuabile. A differenza di quella del 2005 che invece fu fallimentare. Se la stessa imprecisione con la quale Tremonti ha parlato di questa norma la sta applicando a tutto il resto della manovra, sono da prevedersi pasticci, errori e buchi da coprire».

Commenti

Lascia il tuo commento

Lascia il tuo commento